Post con tag newton compton
Il processo, Franz Kafka 27 marzo 2018
Il processo, Franz Kafka Acquista online

Avevo già letto Il processo ormai otto anni fa (dall’8 al 29 agosto 2010, grazie Goodreads!) Mi era piaciuto (credo anche di averne scritto qualche riga sul blog che gestivo all’epoca) ma ricordo che lo trovai un po’ pesantino, forse a causa della preistorica edizione che lessi (in prestito) e della traduzione non proprio recentissima. 

Pensavo fosse un capitolo chiuso delle mie letture ma quando l’ho visto tra i mammuttini (collana spesso bistrattata, a volte ingiustamente) non ho saputo resistere e ho dovuto comprarlo a tutti i costi (rivoltando la montagna dei mammuttini della libreria, alla ricerca dell’unica altra copia non graffiata!)

Pubblicato da Alessandro

Le mille e una notte, AA.VV. 26 gennaio 2017
Le mille e una notte, AA.VV. Acquista online

Le mille e una notte è un’antica raccolta di racconti le cui prime tracce scritte risalgono addirittura al 900 d.C. Altre storie si svilupparono a partire da questo nucleo centrale, per giungere a una “versione definitiva” solo verso il XV secolo. Nel complesso si tratta di una delle più antiche testimonianze di letteratura araba. 

Molti dei racconti fanno ormai parte dell’immaginario collettivo e in una qualche versione sono già noti ai più (Aladino e la lampada magica, Sindbad il marinaio o la storia di Shahrazād, che fa da cornice narrativa all’intera opera) ma mi allettava l’idea di leggerne la versione originale (anche se risulta difficile stabilire una vera e propria “versione originale” de Le mille e una notte!)

Pubblicato da Alessandro

Ulisse, James Joyce 26 dicembre 2016
Ulisse, James Joyce Acquista online

Ce l’ho fatta, dopo dieci lunghi mesi sono arrivato alla fine dell’Ulisse di James Joyce

Non credevo di metterci così tanto, così come non credevo che un singolo libro (sia pure di questo calibro) potesse influenzare in modo così pesante le mie letture e, più in generale, la mia voglia di leggere. 

Chiamarlo solo “libro” però è decisamente riduttivo, in queste pagine c’è veramente di tutto!

Recensire Ulisse è un’impresa quasi impossibile, si tratta di un romanzo molto denso e complesso e sono certo di averne colto solo una piccola parte. Questo tuttavia non mi ha impedito di apprezzarne la particolarità e la genialità.

Pubblicato da Alessandro

Frankenstein, Mary Wollstonecraft Shelley 17 maggio 2016
Frankenstein, Mary Wollstonecraft Shelley Acquista online

“Tu sei il mio creatore, ma io sono il tuo signore; obbedisci!” 

Nato dalla mente di una giovanissima Mary Shelley, Frankenstein è senza ombra di dubbio uno dei più grandi romanzi della letteratura gotica (e non solo). 

Difficile quindi recensire un libro su cui sono stati scritti fiumi d’inchiostro e che ha avuto un impatto così grande nell’immaginario collettivo: che altro potrò mai aggiungere a quanto già detto??

Pubblicato da Alessandro

Giro di vite, Henry James 15 marzo 2016
Giro di vite, Henry James Acquista online

Eravamo rimasti seduti accanto al camino col fiato sospeso a sentire il racconto ma, a parte il fatto che era semplicemente agghiacciante, così come dovrebbe esserlo ogni racconto fuori dall’ordinario che sia oggetto di una narrazione la vigilia di Natale in un’antica e vetusta magione, non ricordo di alcun commento particolare finché qualcuno fece rilevare che si trattava dell’unico caso in cui una esperienza di questo tipo era occorsa a un bambino. 

Semplice storia di fantasmi o qualcosa di più? Impossibile dirlo con sicurezza: pagina dopo pagina Giro di vite distrugge e fa a pezzi ogni nostra certezza, inganna i nostri sensi e ci lascia con uno dei finali più controversi e discussi della storia della letteratura!

Pubblicato da Alessandro

Ragione e sentimento, Jane Austen 7 gennaio 2016
Ragione e sentimento, Jane Austen Acquista online

Classico senza tempo della letteratura “rosa”, Ragione e sentimento è la storia delle vicende sentimentali di due sorelle, Elinor e Marianne Dashwood. 

Le due sono l’una l’opposto dell’altra e sono la personificazione del contrasto espresso nel titolo del romanzo. Elinor infatti è una ragazza coscienziosa ed equilibrata, sempre attenta a cosa dire e a come comportarsi in famiglia e in società mentre Marianne si lascia guidare dal cuore più che dal cervello, agendo d’impulso senza preoccuparsi di come le malelingue potrebbero interpretare le sue azioni. 

Fin qua niente di speciale ma ovviamente il romanzo ha più livelli di lettura e quello romantico è solo il più frivolo e superficiale: è lo stile di Jane Austen a trasformare una storia banale in qualcosa di più.

Pubblicato da Alessandro

Chi siamo

Alessandro

Programmatore back-end, la lettura e la musica sono le mie passioni.

Scrittori preferiti Saramago, Poe e P.K. Dick; ossessionato da Pink Floyd, Opeth, iamthemorning e Schammasch (e troppi altri!)

Visualizza profilo completo

Elisa

Fotografa per passione, adoro passeggiare in mezza alla natura con la mia reflex e scattare un sacco di foto a luoghi e paesaggi. Oltre che leggere ovviamente!

Visualizza profilo completo

In lettura

Alessandro

Elisa

Supportaci

Ti senti generoso/a?
Offrici un caffè oppure fai i tuoi acquisti su Amazon partendo da un nostro link affiliato!

Scopri di più

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7.03.2001.

I testi citati e le immagini pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. La loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro. Tutti i contenuti devono intendersi unicamente come opinioni personali.

Informativa cookie