Sesta puntata di musicalmente tratto, rubrica dedicata a quelle canzoni ispirate ai miei libri preferiti :-) 

La canzone di questa puntata è For Whom the Bell Tolls dei Metallica, band thrash metal californiana in attività da oltre trent’anni. 

Sinceramente non sono un loro grande fan (nell’eterna lotta Metallica vs Megadeth preferisco di gran lunga questi ultimi) ma alcune delle loro vecchie canzoni le ascolto volentieri (dopo purtroppo dal thrash metal sono passati al trash, ma questa è un’altra storia…)

Della decina di album che hanno pubblicato il mio preferito è Ride the Lighting, pubblicato nel 1984, da cui è tratta la canzone di oggi.

For Whom the Bell Tolls è ispirata a uno dei capolavori di Hemingway, Per chi suona la campana. Ho letto il romanzo qualche anno fa e lo considero uno di quei libri fondamentali per capire guerra civile spagnola e, in generale, il novecento europeo: tra il 1936 e il 1939 mezza Europa infatti combattè in Spagna (in maniera più o meno ufficiale, tedeschi e italiani in particolare) e l’intero paese fu un enorme banco di prova per tecnologie e tattiche militari che di lì a breve sarebbero state usate nella seconda guerra mondiale. Un bagno di sangue.

La canzone è incentrata su un episodio del romanzo: cinque soldati repubblicani si ritrovano bloccati in cima a una collina, circondati dal nemico, senza possibilità di scappare. Dopo un’iniziale resistenza vengono bombardati e uccisi da un aereo fascista in ricognizione. (Non ricordo la scena con precisione ma mi pare fosse più o meno così.)

Take a look to the sky just before you die
It's the last time you will!

Metallica, For Whom the Bell Tolls

La canzone inizia con una lunga sezione strumentale in cui il suono lontano di una campana viene coperto sempre più prepotentemente dai vari strumenti: sono basati questi primi due minuti a farmi innamorare di questa canzone!

ps: Se non avete ancora letto il libro, rimediate al più presto!

informazioni