Prima puntata di musicalmente tratto, rubrica dedicata a quelle canzoni ispirate ai miei libri preferiti :-) 

Per cominciare ho scelto un gruppo italiano che ho conosciuto proprio grazie alla canzone protagonista di questo post: si tratta dei Legittimo Brigantaggio e la canzone si intitola La lettera viola.

Chi lo ha letto avrà già capito qual è il libro in questione, per tutti gli altri sto parlando de Le intermittenze della morte di José Saramago! Mai avrei immaginato di imbattermi in una canzone tratta da un suo romanzo, libro che tra l’altro stavo leggendo proprio in quei giorni!

La canzone è piacevole e in cinque minuti riassume le principali questioni presenti nelle pagine dello scrittore portoghese. Meravigliosa in particolare la frase finale che molto poeticamente concentra il senso di tutto il romanzo. Un ascolto se lo merita!

Se la vita è acqua che il deserto beve
ti sei mai chiesto se la morte sia un fiammifero che incendia la neve?

Legittimo Brigantaggio, La lettera viola

Tutto l’album però si meriterebbe una citazione in questa rubrica: ogni canzone infatti è liberamente tratta da qualcosa (romanzo, dipinto o film) e non ha caso il titolo è proprio “Liberamente tratto”! Tra parentesi, il CD me lo sono subito comprato, pur non essendo il mio genere l’ho apprezzato molto!

informazioni